(009) – Poesie: Pablo Neruda “Nuda”


Ultime Notizie

  • (008) − POESIE

  • Salerno 30 giugno 2008 by alessio.101


aida-yaspica2.bmp


Attenzione: Il video potrebbe contenere immagini ritenute offensive o inadatte per la sensibilità di alcuni utenti. Se decidi di continuare la visione sei invitato a cliccare sul pulsante “Prosegui”, oppure su “Esci” per tornare alla homepage di sportcinema.it

Descrizione del video: Woman (John Lennon), un concerto musicale, canzoni rock, sigle e ancora musica un videoclip by roxirosapaola, visitate il suo blog su libero sul link http://video.libero.it/app/play?id=23942326ff6bcd2b651b030f290d9699


Le Poesie di Alex


La mia storia

La mia storia è un pò sale e un pò mare, di tempeste improvvise in un cielo azzurro come erano i tuoi occhi. La sera ora scende piano sopra la mia anima solitaria, e una nenia mi tiene compagnia in questo bar della stazione. Guardo i treni arrivare e altri ancora partire, e nel mio viaggio aspetterò soltanto di rivedere te. Asciugherai le gocce del mio pianto e la tua voce riscalderà il mio cuore. Ecco qui la mia storia un pò sale e un pò mare. L’ultimo treno se ne è andato portando via con se la mia ultima speranza…


Un articolo a cura di alessio.101


Quando desideriamo sapere qualcosa, ci procuriamo dei trattati letterari e troviamo facilmente quanto cerchiamo. Ma più spesso amiamo leggere romanzi, racconti, poesie, senza un fine pratico preciso, solo perché la loro lettura ci procura piacere, ci fa passare ore piene di emozioni del “regno dorato” della fantasia. Fu il poeta inglese John Keats a definire così il mondo della letteratura e a raffigurare il lettore come un pellegrino. Quando leggiamo, noi siamo, infatti, pellegrini nel mondo del pensiero umano, poichè nei libri troviamo ciò che gli uomini hanno saputo e sentito nel passato, ciò che sanno e sentono oggi, ciò che l’umanità ha operato e spera per il suo futuro. Quale piacere ci dà la lettura di un’opera letteraria non, è il caso di spiegare, perché tutti hanno letto dei libri e ci siamo appassionati e commossi alle vicende narrate e ai sentimenti espressi. Ma dobbiamo aggiungere che, oltre al piacere immediato, la lettura di queste opere amplia enormemente il nostro orizzonte spirituale, ci permette di affacciarci con la mente ad un mondo di sentimenti e di conoscere quali mai potremmo raggiungere con la sola esperienza personale. Esse ci aiutano a conoscere l’animo umano, cioè qualcosa che nessun trattato ci può spiegare, nessun microscopio può scrutare, nessun calcolo matematico valutare, ma che solo la sensibilità di un altro animo può accostare e sentire. Lo scrittore dunque sente e descrive l’animo umano e le sue reazioni nelle varie situazioni della vita, nelle manifestazioni singole e collettive, e più lui è grande, più efficace è la sua espressione, più immediata e profonda la nostra comprensione. Per le ragioni che abbiamo detto, le grandi opere letterarie sono lette e studiate anche a distanza di secoli (ciò che è mediocre è invece presto dimenticato); per le stesse ragioni esse sono tradotte nelle varie lingue, in modo che uomini di tutto il mondo abbiano la possibilità di conoscerle. Ma per comprendere veramente a fondo opere scritte in altri secoli, in altre lingue, giova moltissimo conoscere i tempi in cui gli scrittori vissero e le circostanze in cui scrissero. In questi nostri articoli di questo “Blog” cercheremo appunto di dare tutte le fondamentali notizie e poesie che possono aiutare nella lettura delle più grandi opere di tutte le letterature. Ma, ricordiamo, gli uni e le altre vogliono solo essere una guida per una più ampia e diretta lettura, una guida per insegnare la via ai tesori del “regno dorato”.


pablo_neruda1-1.bmp

Pablo Neruda


Pablo Neruda (Parral, 12 luglio 1904 − Santiago, 23 settembre 1973) è stato un poeta cileno. Viene considerato una delle più importanti figure della letteratura latino americana contemporanea. Il suo vero nome era Neftalí Reyes Basoalto (per esteso, Ricardo Eliezer − o Eliecer − Neftalí Reyes Basoalto). Usava l’appellativo d’arte Pablo Neruda (dallo scrittore e poeta ceco Jan Neruda) che in seguito gli fu riconosciuto anche a livello legale. È stato insignito nel 1971 del Premio Nobel per la letteratura. Ha anche ricoperto per il proprio Paese incarichi di primo piano diplomatici e politici. Nacque da un impiegato delle ferrovie e da una insegnante che lo lasciò orfano a soli due mesi dal parto. Si trasferì con il padre a Temuco dove, dalle nuove nozze del genitore, nove anni dopo nacque il fratellastro Rodolfo. Il giovane Neruda, soprannominato Neftalì dal secondo nome della madre, dimostrò un interesse per la scrittura e la letteratura avversato dal padre ma incoraggiato dalla futura vincitrice del Premio Nobel Gabriela Mistral, che fu sua insegnante durante il periodo di formazione scolastica. Il suo primo lavoro ufficiale come scrittore fu l’articolo “Entusiasmo y perseverancia”, pubblicato ad appena 13 anni sul giornale locale “La Ma˜ana”. Nel 1920 iniziò ad utilizzare per le sue pubblicazioni lo pseudonimo di Pablo Neruda, con cui è tutt’oggi pressoché esclusivamente conosciuto. L’anno successivo, il 1921, si trasferì a Santiago per studiare la lingua francese e con l’intenzione iniziale di diventare in seguito insegnante, idea ben presto abbandonata per la poesia. Nel 1923 pubblicò il suo primo volume in versi, Crepusculario, che fu apprezzato da scrittori come Alone, Raúl Silva Castro e Pedro Prado, seguito, a distanza di un anno, da Veinte poemas de amor y una canción desesperada, una raccolta di poesie d’amore, di stile modernista, e di stile erotico, motivo che spinse alcuni a rifiutarlo. Con questa raccolta è stato riconosciuto e tuttora essa è una delle sue opere maggiormente apprezzate.


Nuda

Nuda sei semplice come una delle mie mani, liscia, terrestre, minima, rotonda, trasparente, hai linee di luna, cammini di mela, nuda sei sottile come il grano nudo.

Nuda sei azzurra come la notte, hai rampicanti e stelle nei tuoi capelli, nuda sei enorme e gialla come l’estate in una chiesa d’oro.

Nuda sei piccola come una delle tue unghie, curva, sottile, rosea finchè nasce il giorno e t’addentri nel sotterraneo mondo come in una lunga galleria di vestiti e di lavori: la tua chiarezza si spegne, si veste, si sfoglia e di nuovo torna a essere una mano nuda.

Pablo Neruda

Descrizione del video: Massimo Troisi “Nuda” sei semplice come una delle tue mani, liscia, terrestre, minima, rotonda, trasparente, hai linee di luna, strade di mela, nuda sei sottile come il grano nudo. Nuda sei azzurra come la notte a Cuba, hai rampicanti e stelle nei tuo cuore nudo…


Glitter Grafici


Dedicato a te!


Prendi ciò che vuoi

La fine di un viaggio è la fine di un giorno. Quando ti sento tornare, la chiave gira piano e cammini senza fare rumore. Prendi i ricordi che vuoi, il tempo che rimane e te ne vai. L’amore è una fabbrica d’inganni. I nostri cuori inspessiti dai tormenti. La luce dei tuoi occhi è una luce che mi acceca, scivola su di me come l’incantesimo di un mago, e come un assassino nel sonno mi colpisce. Quando ti sento tornare, la chiave gira piano e cammini senza fare rumore. Ti vedo che mi guardi ma non vuoi farti guardare. Prendi i ricordi che vuoi, il tempo che rimane, ma sappi che non ci sarò quando tornerai…


2008 © by alessio.101, Salerno 30 giugno © 2008


Motore di ricerca Google

Avviso ai Naviganti del Web

Salve a tutti, “Blogghisti d’Italia e del Mondo”, mi chiamo Alessio.101 sono l’amministratore e moderatore di questo “Blog” http://www.sportcinema.it insieme al giornalista Mimmo Scafuri, ed alcuni amici, cerchiamo di aggiornarvi quotidianamente sugli sviluppi e l’andamento della nostra squadra la “Salernitana” ma anche sul resto delle altre notizie di cronaca della nostra provincia di Salerno sperando che sia gradito a tutti voi che ci leggete.

  • 1) Il blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

  • 2) Non sono responsabile per il contenuto di Articoli, Commenti, Recensioni inseriti da altri utenti che si assumono la piena responsabilità di ciò che inseriscono.

  • 3) Il blog non ha alcun fine di lucro e contiene Immagini, Video, Racconti e Foto prelevate dalla rete, pertanto tutti i diritti rimangono dei rispettivi autori ed editori.

  • 1) Il blog contiene links ad altri siti internet ma sono forniti solo come informazione e non pubblicità pertanto non sono in alcun modo responsabile del loro contenuto, della loro veridicità, della loro legalità e per eventuali danni provocati dalla visione di essi.

  • 5) Questo blog, pur trattando vari argomenti, riporta foto e articoli consigliati per tutti, tranne alcune pagine dedicate per un pubblico adulto. Questo vuol essere un avviso ai “naviganti”, quindi se la pensate in modo diverso o siete minorenni, vi invito a non oltrepassare o visionare queste pagine. Non amo trovarmi coinvolto in discussioni sterili, quindi abbiate la cortesia di cliccare sul tasto in alto a destra SUCCESSIVO e cambiare la pagina.

Grazie

Nell’occasione vorrei aggiungere una mia richiesta, quello di un piccolo aiuto, di poter scambiare il mio link o logo del sito con quelli amici di altri Forum, di pubblicare o scambiare informazioni, tenete presente che noi non ci occupiamo di quasi tutti gli argomenti. Visitate e informate a tutti di questo Blog penso che sia molto interessante detto dagli utenti, in poco più di 1 anno abbiamo raggiunto traguardi inimmaginabili oltrepassando le 78.000 visite totali. Il motto scelto da questo sito è “Il bello della vita!” Se v’interessa partecipare con noi, contattateci pure tranquillamente al seguente indirizzo telematico alessio.101@tele2.it ricordatevi qui c’è sempre posto per tutti, un cordiale saluto a tutti, Alex.


Copyright/Limitazioni ed avvisi sulla riproduzione:

Questo file di dati sono proprietà di Alessio.101 © 2007⁄2008 e non può essere in alcun modo alterati od editati. Può essere riprodotto solo interamente per farlo circolare come “freeware” senza ricarichi. Tutte le riproduzioni di questo file devono contenere l’avviso del copyright (es. Copyright © 2007⁄2008 by http://www.sportcinema.it). Questo documento non può essere copiato assolutamente e usato per la rivendita o l’ampliamento di ogni altri prodotti senza il permesso dell’autore. Questo comprende solo il contenuto scritto con l’eccezione di poche e brevi citazioni, mentre sono esclusi i singoli videoclip che sono di appartenenza degli autori d’appartenenza e che ringrazio infinitamente per l’uso per questo articolo, ma potranno essere subito rimossi in caso di contestazione. Questo materiale è da considerarsi unicamente per uso personale e non per essere pubblicato in altre pagine Web. Potete solo scaricare, copiare, stampare e distribuire questo materiale, così come non potete pubblicarlo in altri siti Internet. È in ogni modo possibile eseguire dei collegamenti ai messaggi di questo sito con i link , mentre gli spam saranno inesorabilmente eliminati, grazie per la vostra cortese e gentile collaborazione.


Descrizione del logo: Radio Bussola 24 sono 24 ore di belle canzoni che fanno palpitare il cuore, ti fanno riscaldare l’anima… questo è il link per poterla ascoltare (http://www.bussola24.it/onAir.asp)

Direttore commerciale di Radio Bussola 24: Dott. Teodoro MAFFIA − e.mail: radio@bussola24.it − Cell. 337.976415

httpwwwbussola24itonairasp.bmp


(009) – Poesie: Pablo Neruda “Nuda”ultima modifica: 2008-06-30T04:37:07+02:00da airone2124
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento